Osteoporosi | Patologie | ALOMAR ONLUS - Associazione Lombarda Malati Reumatici
Effettua una
donazione a sostegno
delle nostre attivita
ALOMAR ONLUS c/o ASST Pini-CTO
Piazza Cardinal Ferrari, 1 - 20122 Milano
C/C POSTALE Num: 52688207
Codice IBAN
IT 33 N033 5901 6001 0000 0113901

Dona il 5x1000 alla ricerca sulle malattie reumatiche
Codice fiscale 97047230152

Osteoporosi


Definizione e sintomi
L'osteoporosi è una malattia dello scheletro, caratterizzata dalla riduzione della massa ossea e dall'alterazione qualitativamente peggiorativa della microstruttura ossea, che espone ad un aumentato rischio di fratture, anche spontanee o per traumi di bassa intensità.
La buona qualità dell'osso normalmente è garantita e mantenuta dal complesso equilibrio tra cellule deputate al riassorbimento (osteoclasti) e alla produzione ossea (osteoblasti), la cui attività è regolata da fini segnali micromolecolari che risentono di fattori genetici, ormonali, ambientali, nutrizionali, ecc. In alcune condizioni l'equilibrio non viene raggiunto in maniera ottimale oppure si rompe, lasciando prevalere il riassorbimento osseo.
L'osteoporosi generalizzata può essere quindi idiopatica (giovanile-rara; post-menopausale nelle donne di eta' superiore ai 55-60 anni, senile  in uomini e donne maggiori di 70 anni) o secondaria a malattie genetiche/congenite, a malattie infiammatorie croniche (es. artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico o LES, malattie infiammatorie croniche intestinali, ecc.), a malattie ematologiche, a carenze nutrizionali (es. in caso di disturbi del comportamento alimentare, malassorbimenti di varia natura), a malattie endocrinologiche (es. in corso di diabete mellito, iper- o ipotiroidismo), ad assunzione di taluni farmaci (es. corticosteroidi, ma anche diuretici, antidepressivi, anticoagulanti orali, anticonvulsivanti, antagonisti ormonali, ecc.).
In tutti i casi i fattori che incrementano il rischio di malattia sono il ridotto apporto di calcio e vit. D, il consumo di alcol, l'abitudine al fumo, l'inattività fisica, un basso rapporto peso/altezza in m2 (il cosiddetto indice di massa corporea o BMI).
Esistono, inoltre, forme di osteoporosi localizzata, meno diffuse, legate principalmente a fattori meccanici (dopo traumi e conseguente immobilizzazione; in relazione ad una condizione patologica denominata algodistrofia; osteoporosi delle articolazioni coxo-femorali nelle donne in gravidanza).
L'osteoporosi colpisce prevalentemente, ma non solo, le donne in eta' post-menopausale, a causa della diminuzione della produzione di estrogeni (ormoni che regolano anche il turnover osseo).
Spesso rimane misconosciuta fino a che non sopraggiunge una frattura ossea; colpiti maggiormente sono femore, vertebre, polso con conseguenze anche gravi sulla qualità di vita, talvolta invalidanti a causa del dolore, limitazioni meccaniche, non completo recupero funzionale.

Diagnosi
L’esame di riferimento per lo screening della malattia è la densitometria ossea.

Terapia
Se la densitometria ossea rileva un quadro di osteopenia vengono effettuati trattamenti preventivi, intervenendo sui fattori di rischio modificabili (abolizione di fumo e alcol, integrazione di calcio e vitamina D sia con la dieta sia con prodotti specifici).
Nel caso di valori già indicativi di osteoporosi, se vi sono fratture da fragilità o in casi specifici (per esempio a scopo preventivo nei pazienti trattati con glucocorticoidi) vi sono a disposizione diversi farmaci: modulatori dei recettori per gli estrogeni (es.raloxifene, per le donne in postmenopausa), altri che riducono il riassorbimento osseo (bisfosfonati), in formulazione orale o, in casi selezionati, parenterali; analoghi del paratormone, l'ormone naturale che guida la produzione di nuovo osso, (teriparatide); ed infine farmaci biologici per contrastare la distruzione ossea inibendo alcuni recettori cellulari.
Ognuno ha indicazioni e controindicazioni specifiche relative alla prescrizione.

Sostieni ALOMAR ONLUS! Diventa socio!

Iscriversi ad ALOMAR, ti darà la possibilità di usufruire di tutti i servizi offerti dalla nostra Associazione.

ISCRIVITI

TI POTREBBE INTERESSARE



LA NOSTRA RIVISTA

Scarica i numeri precedenti

MAX PISU

IL NOSTRO TESTIMONIAL

SEGUICI SU FACEBOOK

×

Hai una
domanda per noi?
Scrivici!