Vivere con la fibromialgia: una sfida quotidiana

Hai una domanda per noi?

Compila il form, sarà nostra premura rispondere in tempi brevi

Hai una domanda per noi?

Compila il form sara nostra premura risponderti in tempi brevi
Effettua una
donazione a sostegno
delle nostre attivita
ALOMAR ONLUS c/o ASST Pini-CTO
Piazza Cardinal Ferrari, 1 - 20122 Milano
C/C POSTALE Num: 52688207
Codice IBAN
IT 86 J030 6909 6061 0000 0113901

Dona il 5x1000 alla ricerca sulle malattie reumatiche
Codice fiscale 97047230152

Vivere con la fibromialgia: una sfida quotidiana

Cari amici, oggi proponiamo un piccolo focus sulla sindrome fibromialgica o fibromialgia, il disturbo su cui ancora oggi si fa – per fortuna – molta ricerca e che provoca dolore diffuso e migrante, scarsa concentrazione, insonnia, ansia o depressione, reflusso gastroesofageo, colon irritabile, disturbi a urinare e problemi alla mandibola. Le donne sono le più colpite e le cause non sono note; se ci aggiungiamo che non esistono esami strumentali per avere una diagnosi possiamo capire quanto sia difficile per una persona vivere con questa patologia poiché a volte occorrono anni per una diagnosi.

Il professor Carlo Selmi, Responsabile di Reumatologia e Immunologia Clinica dell’ospedale Humanitas e docente dell’Università degli Studi di Milano ci dà alcuni consigli per stare meglio:

«Un comportamento che dev’essere evitato è la sedentarietà. L’attività fisica, a bassa intensità, graduale e compatibile con le proprie condizioni di salute, si è rivelata efficace nel miglioramento dei sintomi della fibromialgia», dice il professor Selmi. «Chi presenta questa affezione deve sfruttare qualsiasi occasione utile per muoversi, deve inoltre cercare di rilassarsi, provare a ridurre i livelli di stress e seguire una routine del sonno. Pertanto sarebbe meglio ridurre l’apporto di caffeina e naturalmente non fumare: anche la nicotina ha infatti un effetto eccitante. Godere di un sonno ristoratore è essenziale per limitare il dolore cronico».

Per approfondimenti clicca su:

https://www.corriere.it/salute/reumatologia/cards/forti-dolori-muscolari-anni-la-diagnosi-sofferenze-malati-fibromialgia/po-movimento.shtml

 


TI POTREBBE INTERESSARE



ARCHIVIO ARTICOLI

LA NOSTRA RIVISTA

Scarica i numeri precedenti

MAX PISU

IL NOSTRO TESTIMONIAL
×

Hai una
domanda per noi?
Scrivici!