Osteoporosi: è possibile ridurre il rischio di frattura
Effettua una
donazione a sostegno
delle nostre attivita
ALOMAR ONLUS c/o ASST Pini-CTO
Piazza Cardinal Ferrari, 1 - 20122 Milano
C/C POSTALE Num: 52688207
Codice IBAN
IT 33 N033 5901 6001 0000 0113901

Dona il 5x1000 alla ricerca sulle malattie reumatiche
Codice fiscale 97047230152

Osteoporosi: è possibile ridurre il rischio di frattura

L’osteoporosi è una patologia delle ossa che ne causa una maggiore fragilità e porta quindi ad un aumentato rischio di fratture.

Si conoscono due tipi di osteoporosi: primaria, tipica delle donne in menopausa o degli anziani, secondaria che colpisce persone che hanno già altre malattie o che assumono farmaci che la causano. Si pensa erroneamente che l’osteoporosi sia dovuta a un naturale processo di invecchiamento: in realtà è possibile prevenirla o rallentarla in modo da diminuire il rischio di fratture al femore, alle vertebre e al polso.

Per approfondire possiamo leggere le parole del Dott. Luigi Sinigaglia, direttore del Dipartimento di Reumatologia e Scienze Mediche presso l’ASST Gaetano Pini/CTO di Milano e Presidente Nazionale della SIR – Società Italiana di Reumatologia.

Ecco il link su cui cliccare, buona lettura cari amici!

https://www.reumatologia.it/cmsx.asp?IDPg=860


TI POTREBBE INTERESSARE



LA NOSTRA RIVISTA

Scarica i numeri precedenti

MAX PISU

IL NOSTRO TESTIMONIAL

SEGUICI SU FACEBOOK

×

Hai una
domanda per noi?
Scrivici!